“Su Senzuno siamo stati prudenti: a bilancio ci sono più risorse di quelle annunciate”

“Ha ragione Di Giacinto quando dice che abbiamo annunciato una cifra inesatta. È vero perché, per essere prudenti, abbiamo dichiarato che la progettazione per la riqualificazione di Senzuno potrà valere 500mila euro, ma se si guardano i dati a bilancio, riportati anche da Di Giacinto si scopre che la cifra che abbiamo previsto in soli due anni è di un milione di euro”. Commenta così Andrea Benini, sindaco di Follonica le dichiarazioni del candidato di centro destra.

 

“I 200 mila euro messi nel piano annuale delle opere pubbliche approvate nell’ultimo consiglio comunale e d inserite nel bilancio nel 2019 sono quelli destinati all’avvio della fase di progettazione partecipata, che coinvolgerà tutti i cittadini, i residenti a Senzuno in primis, e ovviamente alla gara per la realizzazione dello studio di fattibilità. A differenza di quanto sostiene il candidato del centro destra non vendiamo promesse da libro dei sogni perché non conoscendo ancora il progetto preliminare e quindi non conoscendo le risorse economiche esatte, abbiamo messo a bilancio la cifra più alta che potevamo per non erodere fondi già stanziati da altri interventi”.

 

“A queste risorse – continua Benini – si aggiunge la stima per l’anno successivo di altre 800 mila euro che in parte sono imputate alla previsione di alienazione, ma nulla vieta o vieterà, vista la capacità di indebitamento del Comune, una volta definito il progetto di ricorrere ad altri strumenti per la copertura finanziaria. Ad ogni modo, grazie al progetto del Polo scolastico nel parco Centrale, la scuola di via Gorizia sarà presto liberata, permettendoci di mettere sul mercato un bene sicuramente appetibile perché in una zona centrale e residenziale della nostra città”.

 

“A dimostrazione che tutto questo intervento non è solo nel nostro libro dei sogni – conclude Andrea Benini – rinnoviamo l’invito a tutta la popolazione a partecipare all’incontro pubblico che dà il via a tutto il percorso, martedì 7 maggio, alle 17.30, nella corte dell’hotel Lampada di Aladino”.