Riqualificazione di Senzuno: al via il percorso condiviso

Un nuovo volto dello spazio pubblico di Senzuno per migliorare e valorizzare il carattere e l’identità di questo straordinario quartiere. Questo, in pratica, il progetto presentato ai cittadini dal sindaco di Follonica e dai tecnici dell’Università di Firenze che hanno seguito passo dopo passo l’idea progettuale pronta adesso a partire.

 

“Nel corso di questi anni ci siamo confrontati più volte – spiega Andrea Benini, sindaco di Follonica – con i residenti e i commercianti di Senzuno per creare un percorso condiviso riqualificando il quartiere. Abbiamo ridisegnato, grazie ai tecnici dell’Università di Firenze, la zona con un progetto che metta insieme le esigenze dei cittadini, lo sviluppo turistico in chiave sostenibile e una maggiore fruibilità dell’area per le attività commerciali. Tutto questo per rendere ancora più vivibile e attrattivo il quartiere e continuare, come stiamo facendo, a migliorare la nostra città”.

 

Nello specifico i tecnici hanno analizzato e messo in relazione gli strumenti urbanistici, a livello comunale, provinciale e regionale, come ad esempio il Parco centrale e il nuovo pannello a mare per la difesa della costa, considerando le caratteristiche del territorio senzunese e passando attraverso un’analisi urbanistica del territorio circostante.

 

Ecco nel dettaglio, gli elementi su cui gli esperti dell’Università di Firenze, insieme al personale del Comune, si confronteranno con i cittadini: gli spazi per la mobilità pedonale e veicolare, che trasformerà la stessa via in percorso ciclabile Follonica-Scarlino senza vietare il traffico alle auto a senso unico, affrontando però anche i problemi di accessibilità legati ai dislivelli presenti; la creazione di un nuovo percorso ciclabile in sede mista su viale della Repubblica e su via Palermo; un nuovo parcheggio nell’area dell’ex depuratore e la ridistribuzione dei parcheggi esistenti lungo via della Repubblica, integrandoli con la presenza di dehors per le attività commerciali, e spazi pubblici per i cittadini; nuovi spazi ricreativi e commerciali, e revisione degli attuali, per potenziare il quartiere e renderlo più fruibile ed attrattivo; la valutazione della creazione di una passerella sul lungomare di Follonica per dare continuità al percorso ciclopedonale. Inizia così un processo di confronto vero con i cittadini e con i senzunesi per iniziare davvero e concretamente il processo di riqualificazione di questa parte così importante di città.

 

“Nel corso di questi anni ci siamo confrontati più volte – spiega Andrea Benini, sindaco di Follonica – con i residenti e i commercianti di Senzuno per creare un percorso condiviso riqualificando il quartiere. Abbiamo ridisegnato, grazie ai tecnici dell’Università di Firenze, la zona con un progetto che metta insieme le esigenze dei cittadini, lo sviluppo turistico in chiave sostenibile e una maggiore fruibilità dell’area per le attività commerciali. Tutto questo per rendere ancora più vivibile e attrattivo il quartiere e continuare, come stiamo facendo, a migliorare la nostra città”.

Nello specifico i tecnici hanno analizzato e messo in relazione gli strumenti urbanistici, a livello comunale, provinciale e regionale, come ad esempio il Parco centrale e il nuovo pannello a mare per la difesa della costa, considerando le caratteristiche del territorio senzunese e passando attraverso un’analisi urbanistica del territorio circostante.

 

Ecco nel dettaglio, gli elementi su cui gli esperti dell’Università di Firenze, insieme al personale del Comune, si confronteranno con i cittadini: gli spazi per la mobilità pedonale e veicolare, che trasformerà la stessa via in percorso ciclabile Follonica-Scarlino senza vietare il traffico alle auto a senso unico, affrontando però anche i problemi di accessibilità legati ai dislivelli presenti; la creazione di un nuovo percorso ciclabile in sede mista su viale della Repubblica e su via Palermo; un nuovo parcheggio nell’area dell’ex depuratore e la ridistribuzione dei parcheggi esistenti lungo via della Repubblica, integrandoli con la presenza di dehors per le attività commerciali, e spazi pubblici per i cittadini; nuovi spazi ricreativi e commerciali, e revisione degli attuali, per potenziare il quartiere e renderlo più fruibile ed attrattivo; la valutazione della creazione di una passerella sul lungomare di Follonica per dare continuità al percorso ciclopedonale. Inizia così un processo di confronto vero con i cittadini e con i senzunesi per iniziare davvero e concretamente il processo di riqualificazione di questa parte così importante di città.