UN CAMPUS ALL’INTERNO DEL PARCO CENTRALE

Un campus scolastico all’interno del Parco centrale.

A breve anche il progetto del Polo scolastico prenderà il via. Un percorso cominciato nel 2016 con la partecipazione del Comune al concorso di idee “#scuoleinnovative”, bandito dal Ministero dell’Istruzione. I 10 milioni di contributo permetteranno di spostare nell’area del Parco centrale, riqualificata di recente, due scuole secondarie di primo grado, di due Istituti comprensivi, la scuola media “Pacioli”, attualmente in via Gorizia, e la scuola media “Bugiani”, all’interno dell’ex Ilva e che coinvolgerà oltre 800 studenti.

Il nuovo complesso scolastico prende forma dall’aggregazione, apparentemente spontanea, di più volumi. Ogni volume, legato al paesaggio circostante, sarà destinato a una funzione distinta e riconoscibile e questi blocchi del nuovo istituto saranno sollevati da terra per consentire il passaggio sotto alla nuova scuola, creando così uno spazio pubblico, collegato a quello scolastico. Laboratori multimediali, campi per le attività sportive, spazi verdi per attività manuali e di laboratorio, un auditorium, oltre, chiaramente, alle 30 aule da destinare alle attività didattiche e parcheggi dedicati e collegati al resto di Follonica anche dalla pista ciclopedonale. Un edificio progettato con tecniche che possano garantire la sostenibilità energetica e ambientale (è dotato, infatti, di un impianto fotovoltaico, e di un sistema di recupero delle acque per il risparmio idrico, oltre ad altri accorgimenti per evitare la dispersione di calore), e secondo le norme antisismiche. Ma una delle novità più grandi per progetto riguarda il collegamento e lo scambio con la città: il nuovo polo scolastico, infatti, si colloca all’interno degli oltre 20mila metri quadri del Parco centrale, a pochi passi dall’arena spettacoli e vicino al centro cittadino, agli impianti sportivi – piscina, campi da tennis, campo da calcio, pista Armeni-hockey, Palagolfo – e alla zona dedicata al mercato settimanale. E gli spazi a piano terra sono pensati per essere anche un centro civico, di riferimento per le attività culturali e di aggregazione.

Anche questo progetto, che sta procedendo nel suo complesso iter di progettazione e autorizzazione, vogliamo vederlo attuato nei prossimi cinque anni perché rappresenta la nostra idea per il futuro di Follonica: una città dove formazione, sport, cultura e attenzione per l’ambiente sono compenetrate in molteplici progetti, facce della stessa concezione di città.

Ultime notizie